DSpace - Tor Vergata >
Facoltà di Ingegneria >
Tesi di dottorato in ingegneria >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2108/860

Full metadata record

DC FieldValueLanguage
contributor.advisorTagliaferri, Vincenzo-
contributor.authorSqueo, Erica Anna-
date.accessioned2009-04-17T09:53:00Z-
date.available2009-04-17T09:53:00Z-
date.issued2009-04-17T09:53:00Z-
identifier.urihttp://hdl.handle.net/2108/860-
description21. cicloen
description.abstractNello sviluppo tecnologico degli ultimi anni, stanno acquisendo sempre più importanza i polimeri ad altissime prestazioni, o tecnopolimeri, che sono materiali polimerici candidati alla sostituzione di materiali più nobili. Componenti finiti in tecnopolimero possono essere realizzati mediante stampaggio ad iniezione o asportazione di truciolo da semilavorati. Tuttavia, nella lavorazione dei tecnopolimeri esiste una forte interdipendenza tra proprietà dei materiali, variabili di processo e soluzioni tecnologiche; ciò purtroppo rende molto spesso non prevedibili le prestazioni finali dei pezzi lavorati. Considerando, inoltre, che i tecnopolimeri richiedono alti costi sia per la loro acquisizione che per l’allestimento dei sistemi di lavorazione, è chiaro come nasca l’esigenza di approfondire la conoscenza su questi materiali e sulle loro tecnologie di trasformazione. Tali problematiche hanno portato alla definizione della presente tesi. Al fine di conoscere le proprietà dei materiali vergini e processati, sono state analizzate le tecniche di qualificazione dei materiali polimerici, ampliandone la famiglia con l’introduzione dell’indentazione strumentata, che consente di effettuare prove a velocità costante e a carico costante (creep), correlabili con tradizionali test di trazione. Per incrementare il know-how relativo alle problematiche del processo di stampaggio ad iniezione, è stata acquisita una pressa totalmente elettrica, equipaggiata con un misuratore di energia per valutare l’impatto energetico dei processi di stampaggio. Inoltre sono stati affrontati casi studio su componenti industriali, che hanno messo in luce quanto variegata possa essere la risposta dei vari materiali alle diverse condizioni di stampaggio, tanto da inficiare le prestazioni di esercizio dei componenti finali. Infine si sono analizzate le problematiche relative al processo di asportazione di truciolo dei tecnopolimeri, impiegato per la fabbricazione di ridotti volumi di produzione. Fattore critico è la distribuzione delle proprietà e delle tensioni residue nei semilavorati di partenza, che causano l’insorgere di distorsioni nei pezzi finiti. Tutti gli studi sono stati svolti con l’idea di inquadrare i processi di lavorazione dei polimeri ad altissime prestazioni in un’ottica globale, dal perseguimento di proprietà meccaniche, predefinite tramite l’utilizzo dei metodi di simulazione numerica e sistemi sperimentali, all’attenzione per i consumi energetici e al rispetto ambientale.en
description.abstractIn the recent technological developments, high performance polymers have gained more and more importance. These polymers are potential replacements of nobler materials. High performance parts can be produced by means of injection molding or machining of semi-finished products. However, high performance polymer processing is influenced by a strong interdependence between material properties, process parameters and technological choices; as a result, finished product performances are often unpredictable. Moreover, these polymers are very expensive, either considering the raw material and the manufacturing system costs, therefore it is very important to study in depth their properties and processing. These key issues led to the definition of this doctoral dissertation. Conventional characterization tests of polymers were analyzed to define a methodology which allows to investigate raw and processed material properties. The characterization techniques were extended by introducing the instrumented indentation test. This innovative test can be performed at fixed speed or fixed load (creep test) and its results can successfully be correlated with traditional tensile test results. An electric injection molding machine was acquired and equipped with an energy meter, in order to increase the knowledge about injection molding process and its energy requirements. Furthermore, some case studies of industrial injection molded components were considered; the production process heavily influences the material properties, so far as to affect the performances of the finished parts. Finally, critical aspects related to the machining of high performance polymers were analyzed. Machining processes are used when the production volumes are small. The distribution of material properties and residual stresses in the semi-finished products may produce the warpage of the plastic part during machining. All these studies were performed with the idea of setting the high performance polymer manufacturing processes in a global view, from the need of achieving the required mechanical properties (defined by means of numerical simulation and experimental methods), to the evaluation of energy consumption.en
format.extent180330 bytes-
format.extent15531652 bytes-
format.mimetypeapplication/pdf-
format.mimetypeapplication/pdf-
language.isoiten
subjecttecnopolimerien
subjectstampaggio ad iniezioneen
subjectasportazione di trucioloen
subjectindentazione strumentataen
subjectpolimeri tribologicien
subjectcreepen
subjecttermoplasticien
subject.classificationING-IND/22 Scienza e tecnologia dei materialien
titleTecnologie di lavorazione di polimeri ad altissime prestazionien
typeDoctoral thesisen
degree.nameDottorato in ingegneria dei materialien
degree.levelDottoratoen
degree.disciplineFacoltà di ingegneriaen
degree.grantorUniversità degli studi di Roma Tor Vergataen
date.dateofdefenseA.A. 2008/2009en
Appears in Collections:Tesi di dottorato in ingegneria

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Tesi Squeo Erica Anna.pdf15167KbAdobe PDFView/Open

Show simple item record

All items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved.