DSpace - Tor Vergata >
Facoltà di Giurisprudenza >
Tesi di dottorato in giurisprudenza >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2108/710

Title: Collusio nelle fonti giuridiche romane
Authors: Tafaro, Sebastiano
Moschetta, Giuseppe
Keywords: collusio
colludio
praevaricatio
confabulaciòn
conspiraciòn
connivencia
intriga
Issue Date: 26-Nov-2008
Abstract: L’esperienza giuridica odierna suole operare numerosissimi riferimenti alla collusione. Essa è intesa in modi molteplici e viene richiamata in differenti ambiti, che vanno dal penale, dove si sono configurate apposite ipotesi di reato, al civile, al processuale, al diritto finanziario, al diritto amministrativo. Si può dire che si richiami la collusione in via residuale là dove non sia possibile documentare un’ipotesi specifica di reato o di illecito ma si raggiunga il sospetto di un intreccio relazionale poco chiaro e oscuro, il quale mira a far conseguire risultati difformi da quelli corretti ed/o onesti. In tal modo il concetto di collusione si dilata e diventa sinonimo di accordo sospetto, di qualsiasi natura ed in qualsivoglia materia; esso ha sempre una connotazione negativa ed è sinonimo o prodromo di illecito l’uso giuridico del termine collusione. Questo avviene in tutti i campi, civile, penale, amministrativo e, in maniera più accentuata, processuale, sia nei codici sia (...
Description: 19. ciclo
URI: http://hdl.handle.net/2108/710
Appears in Collections:Tesi di dottorato in giurisprudenza

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Collusio nelle fonti giuridiche romane.pdf1053KbAdobe PDFView/Open

Show full item record

All items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved.