DSpace - Tor Vergata >
Facoltà di Giurisprudenza >
Tesi di dottorato in giurisprudenza >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2108/1440

Title: La collocazione sistematica del patto di prova
Authors: Vallebona, Antonio
Bono, Sonia
Keywords: patto di prova
libera recedibilità
valutazione reciproca convenienza lavoro
Issue Date: 6-Sep-2010
Abstract: La prova è un elemento accidentale del contratto, ovvero una clausola accessoria, avente ad oggetto un periodo di tempo predeterminato nel corso del quale – attraverso l'esecuzione della prestazione – il datore di lavoro può verificare le attitudini psico-fisiche e professionali del lavoratore e quest'ultimo l'interesse e la convenienza del nuovo lavoro. Tale clausola, inserita nel contratto contestualmente alla sua sottoscrizione, deve avere forma scritta ad substantiam e deve prevedere lo svolgimento della medesima attività lavorativa dedotta nel contratto di assunzione, per consentire al datore di accertare la sussistenza nel prestatore della qualificazione tecnica necessaria al proseguimento di un rapporto già intrapreso. La prova ha una durata massima pari a sei mesi che decorrono dalla data di assunzione con contestuale sottoscrizione della relativa clausola. Nel corso di essa datore e lavoratore potranno liberamente esercitare il proprio diritto di recesso senza preavviso n...
Description: 22. ciclo
URI: http://hdl.handle.net/2108/1440
Appears in Collections:Tesi di dottorato in giurisprudenza

Files in This Item:

File Description SizeFormat
Tesi dottorato Dott.ssa Sonia Bono _La collocazione sistematica del patto di prova_.pdf1099KbAdobe PDFView/Open

Show full item record

All items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved.