DSpace - Tor Vergata >
Facoltà di Lettere e Filosofia >
Tesi di dottorato in lettere e filosofia >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2108/1437

Title: Essere se stessi e un altro in una lingua straniera: Giorgio de Chirico e Alberto Savinio, l'esperienza linguistica e identitaria tra Francia e Italia
Other Titles: Being oneself and someone else in a foreign language: Giorgio de Chirico and Alberto Savinio, the experience of language and identity between France and Italy
Authors: Gareffi, Andrea
Vegliante, Jean-Charles
Usai, Antonella
Keywords: bilinguismo
identità
alterità
interlingue
Issue Date: 6-Sep-2010
Abstract: All’inizio del XX secolo sono molti gli artisti e scrittori italiani che hanno vissuto e scritto tra Francia e Italia. L’interferenza e l’interazione tra queste due culture e letterature hanno, infatti, una lunga storia e si ripropongono in epoche diverse quale elemento ricorrente. L’intera storia letteraria italiana, da Marco Polo o Brunetto Latini ai contemporanei, è un susseguirsi di scrittori che, per ragioni differenti, si sono dovuti confrontare con la lingua francese in quanto espressione artistica della loro opera. Il presente lavoro intende analizzare in particolare l’esperienza e l’opera tra le due lingue dei fratelli de Chirico, per scoprire in che modo il rapporto con la lingua e la cultura francese ha influenzato e determinato la loro opera letteraria. Nel procedere all’analisi di un fenomeno che, nelle sue varie forme, ha caratterizzato la generazione nata a cavallo tra Ottocento e Novecento, richiameremo, inoltre, il contemporaneo esempio di D’Annunzio, Marinetti, Soff...
URI: http://hdl.handle.net/2108/1437
Appears in Collections:Tesi di dottorato in lettere e filosofia

Files in This Item:

File Description SizeFormat
A. Usai Tesi.pdf1989KbAdobe PDFView/Open

Show full item record

All items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved.