DSpace - Tor Vergata >
Facoltà di Medicina e Chirurgia >
Tesi di dottorato in medicina >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2108/1420

Full metadata record

DC FieldValueLanguage
contributor.advisorAngelico, Mario-
contributor.advisorSubrata, Ghosh-
contributor.authorIacucci, Marietta-
date.accessioned2010-08-09T09:56:34Z-
date.available2010-08-09T09:56:34Z-
date.issued2010-08-09T09:56:34Z-
identifier.urihttp://hdl.handle.net/2108/1420-
description.abstractIntroduction: Adalimumab is effective in inducing and maintaining response/remission in patients with Crohn’s Disease (CD) either naive to biological therapies or following secondary failure of infliximab. Aim: To present the first ‘real-life’ survey data from England and Ireland on the use of adalimumab. Method: A retrospective audit conducted by a web-based questionnaire in England/Ireland. Results: We analysed data on 61 patients (35 female) with a median age of 33 years (range 17-71) with average follow-up of 8 months. Maximal maintenance dose was 40mg every other week in 84% of patients, 40mg weekly in 13% and 80mg weekly in 3%. Maintenance adalimumab achieved remission in 57% of patients. The ongoing response rate was 83.6%. An additional 8% had a secondary loss of response after average of 8.4 months (range 2-17). 23% had adverse effects, of which local pain 29%, infection 36%, headaches 14%, leucopenia (on AZA) 7%, a painful rash 7%, serum-sickness type reaction 7%. Adverse events led to discontinuation in 2 patients. Conclusion: This English/Irish audit show acceptable response/remission and safety profile of adalimumab in the treatment of CD. In contrast to previous data from Scotland, dose escalation was only seen in 16% of patients. The majority of responders were steroid-free at follow-up.en
description.abstractIntroduzione:Adalimumab è efficace nell'indurre e mantenere la remissione nei pazienti con malattia di Crohn (CD) che non hanno risposto o che hanno successivamente perso la risposta alla terapia biologica con infliximab. Obiettivo: presentare il primo 'real-life' sui dati dell’uso dell’adalimumab in Inghilterra e in Irlanda . Metodo: una revisione retrospettiva condotta con un questionario web-based Risultati: Abbiamo analizzato i dati su 61 pazienti (35 femmine) con un'età mediana di 33 anni (range 17-71) con follow-up medio di 8 mesi. La dose di mantenimento massima è stata di 40 mg a settimane alterne in 84% dei pazienti, 40 mg a settimana nel 13% e 80mg settimanale nel 3%. I pazienti trattati con l’adalimumab hanno raggiunto la remissione nel 57% dei casi .Il tasso di risposta in corso è stata del 83,6%. Un ulteriore 8% ha avuto una perdita secondaria di risposta dopo 8,4 mesi (range 2-17). Il 23% ha avuto effetti collaterali, di cui il dolore locale nel 29%, infezione nel 36%, cefalea nel 14%, leucopenia (su AZA)nel 7%, una eruzione cutanea dolorosa nel 7%, tipo malattia da siero reazione nel 7%. Gli eventi avversi hanno comportato l'interruzione del farmaco in 2 pazienti. Conclusione: Questa indagine Inglese e irlandese ha evidenziato una buona risposta e sicurezza al trattamento con ADA dei pazienti refrattari al CD. Contrariamente ai dati precedenti dalla Scozia, l'aumento della dose è stato visto solo nel 16% dei pazienti. La maggior parte dei pazienti che hanno risposto all’ADA erano steroide-free al follow-up.en
format.extent228591 bytes-
format.mimetypeapplication/pdf-
language.isoenen
subjectadalimumaben
subjectanti-TNFen
subjectCrohn’s diseaseen
subjectsurveyen
subjectresponse/remissionen
subject.classificationMED/12 Gastroenterologiaen
titleSurvey regarding the use of adalimumab as maintenance therapy in Crohn’s disease in England and Irelanden
typeDoctoral thesisen
degree.nameMetodologie in medicina preventiva e terapiaen
degree.levelDottoratoen
degree.disciplineFacoltà di medicina e chirurgiaen
degree.grantorUniversità degli studi di Roma Tor Vergataen
date.dateofdefenseA.A. 2009/2010en
Appears in Collections:Tesi di dottorato in medicina

Files in This Item:

File Description SizeFormat
PhD thesis adalimumab in CD.pdf223KbAdobe PDFView/Open

Show simple item record

All items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved.