DSpace - Tor Vergata >
Facoltà di Giurisprudenza >
Tesi di dottorato in giurisprudenza >

Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/2108/1410

Full metadata record

DC FieldValueLanguage
contributor.advisorAliberti, Cristiano-
contributor.authorDe Mattei, Ranieri-
date.accessioned2010-08-06T11:54:31Z-
date.available2010-08-06T11:54:31Z-
date.issued2010-08-06T11:54:31Z-
identifier.urihttp://hdl.handle.net/2108/1410-
description19. cicloen
description.abstractIl presente lavoro è dedicato all’analisi comparata del principio di precauzione, nel diritto internazionale, comunitario e nell’ordinamento del Mercosur, con particolare riferimento ai casi del Brasile e dell’Argentina. Il primo capitolo ha ad oggetto l’esame delle radici storiche del modello precauzionale ambientale: in particolare si approfondisce il concetto di ecologia in età classica, il concetto di ambiente e di “salubritas” nel diritto romano, il concetto di prudenza e infine la nozione tedesca di Vorsorgenprinzip che rappresenta la prima formulazione del principio di precauzione. Il secondo capitolo si concentra sull’analisi del modello precauzionale nel diritto internazionale dell’ambiente: dopo aver evidenziato le piu significative convenzioni internazionali sull’ambiente in cui viene introdotto il principio di precauzione, si metteranno in luce gli elementi essenziali del principio di precauzione ovvero il rischio, il danno e l’incertezza scientifica. Il terzo capitolo si propone invece di approfondire il modello precauzionale nel diritto comunitario dell’ambiente, a partire dall’Atto Unico Europeo del 1986, che può essere considerato la pietra miliare della tutela dell’ambiente a livello comunitario. L’analisi del principio di precauzione è riferita in particolare al tema della sicurezza alimentare,e dei vari casi in cui negli ultimi anni la fiducia del consumatore nella sicurezza alimentare è stata messa a dura prova. Tra i casi più significativi in cui emerge il principio di precauzione, rileva quello degli OGM. Infine il quarto capitolo è dedicato all’analisi del modello precauzionale nella tutela dell’ambiente del Mercosur, con particolare riferimento al caso del Brasile e al caso dell’Argentina. Dopo una breve introduzione sul principio di precauzione nel Mercosur si metterà l’accento sui principi ispiratori della Costituzione federale brasiliana e in particolare sul principio di precauzione, tramite lo studio di alcuni casi concreti, quali ad esempio la protezione giuridica della fauna e la tutela delle acque di zavorra delle navi. Il confronto tra i diversi ordinamenti e le diverse posizioni emerse nel dibattito dottrinale, ha messo perciò in luce, come precauzione, prevenzione e sviluppo sostenibile costituiscano i tre concetti cardine intorno ai quali è stato costruito il nuovo modello preventivo-precauzionale di tutela dell’ambiente.en
format.extent1351429 bytes-
format.extent52473 bytes-
format.mimetypeapplication/pdf-
format.mimetypeapplication/pdf-
language.isoiten
subjectprecauzioneen
subjectprevenzioneen
subjectsviluppo sostenibileen
subjectsaluteen
subjectgenerazioni futureen
subjectprincipioen
subjectrischioen
subjectpericoloen
subjectambienteen
subjectconvenzionien
subject.classificationIUS/02 Diritto privato comparatoen
titleIl Modello precauzionale nel diritto ambientale internazionale:confronto tra ordinamento internazionale, ordinamento comunitario e ordinamento del Mercosuren
typeDoctoral thesisen
degree.nameSistema giuridico romanistico e unificazione del dirittoen
degree.levelDottoratoen
degree.disciplineFacoltà di giurisprudenzaen
degree.grantorUniversità degli studi di Roma Tor Vergataen
date.dateofdefenseA.A. 2009/2010en
Appears in Collections:Tesi di dottorato in giurisprudenza

Files in This Item:

File Description SizeFormat
tesi.pdfThesis1319KbAdobe PDFView/Open
Frontespizio.pdfTitlepage51KbAdobe PDFView/Open

Show simple item record

All items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved.